MISSION

SelamEthiopia segue principalmente famiglie costituite da  ragazze madri, bambini, qualche familiare anziano. 

La maggior parte delle persone bisognose ci vengono segnalate dalla questura di zona, la Kebelle. Quasi tutte vivono ad Addis Abeba, nell’area vicina alla nostra sede, situata nella città vecchia, vicino alla scuola italiana. Alcune invece ci vengono suggerite dai nostri collaboratori locali, altre si presentano spontaneamente.


Noi seguiamo le famiglie in modo diretto “senza distanze”, attraverso nostro personale etiope che già lavora in loco e le nostre visite annuali. Tutti i contributi economici che riceviamo dal sostegno dei soci e dai sostenitori vengono stanziati per l’aiuto concreto alle famiglie: dai corsi professionali per le madri alle rette scolastiche dei bambini a piccoli interventi – dove necessario – di sistemazione delle abitazioni. 

Il nostro lavoro è volontario e le spese di gestione sono ridotte al minimo.

Ogni sostenitore può verificare, attraverso schede aggiornate, le condizioni di salute, educative e sociali di tutti i bambini
 

Una volta all’anno un membro dell’associazione - a proprie spese – visita le nostre famiglie ad Addis Abeba per verificare le loro condizioni, coordinare gli interventi e avviare nuovi progetti di sostegno.

Ogni intervento è personalizzato a seconda del profilo della situazione della famiglia e della possibilità a meno da parte della madre di lavorare.


Il nostro obiettivo è quello di favorire
l’auto-sufficienza economica delle famiglie
. Offriamo alle madri in difficoltà la possibilità di seguire corsi professionali della durata di un anno per diventare cuoche, parrucchiere, sarte, cameriere.  

Le madri possono così trovare un lavoro e rendersi indipendenti, trasmettendo ad altre donne la loro esperienza e assicurando un futuro ai loro figli e alle loro famiglie.

1/13
 

PERCHE' L'ETIOPIA

All'inizio è stato il caso

Il viaggio in Etiopia di un amico che non è riuscito a sopportare nell'indifferenza la vista di un degrado disperato, in contrasto con la fierezza,

la bellezza, l'eleganza e l'orgoglio della popolazione. La sua generosità personale e la sua spinta emotiva hanno dato impulso all'intraprendenza di tutti quelli che hanno voluto condividere questa appassionata esperienza di solidarietà. 

Un paese pieno di contrasti

Nonostante il Pil sia in forte ascesa, attualmente il 40% della popolazione vive con poco più di un dollaro al giorno in un paese che conta più di 80 milioni di abitanti, è soggetto a continue carestie ed è considerato uno dei più poveri del mondo.

La speranza di vita non arriva ai 50 anni: l'Etiopia è uno dei paesi con la più alta percentuale di persone sieropositive o malate di Aids e anche il tasso di mortalità infantile, dovuto per un terzo a polmonite e diarrea, supera il 10%. 

Una quotidianità difficile e faticosa

Una vita passata nelle baraccopoli in stanze minuscole di fango e lamiera, senza acqua e senza servizi. Sono molti anche i bambini che vivono sulla strada, orfani di uno o di entrambi i genitori.

Gli orfanotrofi governativi sono al limite della loro capacità ricettiva, accattonaggio e prostituzione diventano spesso l’unica via per sopravvivere. 

Sono molte le donne che hanno alle spalle storie terribili di abbandono, di malattia, di abusi, di gravidanze in un'età più vicina all'infanzia che all'adolescenza.

Chiamaci:

+39 338 5014746

​Trovaci: 

Via Niccolò Machiavelli 16, 20145 Milano, Italia

Codice Fiscale 05383220968

 

© SelamEthiopia 2014